Coronavirus, “risultati positivi” dai test sul vaccino

La società statunitense di biotecnologia Moderna ha annunciato che i primi risultati della sua sperimentazione sul potenziale vaccino per il coronavirus sono stati “positivi”. La ‘fase 1′ dei test clinici, si spiega, ha mostrato che le persone che si sono sottoposte alla sperimentazione hanno sviluppato anticorpi in modo del tutto simile ai pazienti di Covid-19 che sono guariti.

I livelli di anticorpi rilevati nelle prime otto persone sottoposte ai test clinici con l’RNA messaggero-1273 sono risultati uguali o superiori a quelli riscontrati nei pazienti guariti dal Covid-19. Il potenziale vaccino avrebbe inoltre finora dimostrato di essere “sicuro e ben tollerato”, non presentando gravi effetti collaterali. Moderna, che lavora con l’Istituto nazionale delle allergie delle malattie infettive guidato dal virologo Anthony Fauci, avvierà ora la ‘fase 2′ della sperimentazione e spera di partire con la ‘fase 3′ nel mese di luglio.